News

Google rilascia un report sulla posizione degli utenti per aiutare a combattere il COVID-19

Vista l’attuale situazione legata all’epidemia di coronavirus, molti paesi hanno istituito blocchi e consigliato alle persone di rimanere a casa per limitare la diffusione del virus. Ora, Google ha pubblicato un report per 131 paesi che mostra dove le persone rispettano maggiormente le regole e dove no.

Il report pubblicato da Google si basa su dati anonimi raccolti da Google Maps, che possono essere utilizzati per tracciare il movimento della popolazione e determinare come sta cambiando la situazione rispetto alla pandemia di coronavirus.

Il report fornisce grafici e dettagli per diverse categorie: vendita al dettaglio e attività ricreative, alimentari e farmacia, parchi, stazioni di transito, luoghi di lavoro e aree residenziali. Le relazioni saranno disponibili per un periodo di tempo limitato, ovvero fino a quando le organizzazioni sanitarie le riterranno utili nella lotta contro l’epidemia.

Google afferma che sta raccogliendo e fornendo i dati seguendo rigorose linee guida sulla privacy. L’azienda assicura che nessuna informazione personale identificabile come posizione, contatti o movimenti della persona saranno divulgati. I dati raccolti si basano su insiemi di informazioni aggregate e anonime degli utenti raccolti tramite la funzione di Cronologia delle posizioni attivata, disattivata per impostazione predefinita, che verranno aggiornati regolarmente per fornire informazioni accurate.

Potete dare un’occhiata al report di Google da qui, mentre qui sotto trovate un esempio della divisione regione per regione.

News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.